image_pdfimage_print

Il ruolo di Hong Kong nel Quattordicesimo Piano Quinquennale

Il ruolo di Hong Kong nel Quattordicesimo Piano Quinquennale

Il 23 agosto 2021, una delegazione guidata da Huang Liuquan, Deputy Director of the Hong Kong and Macao Affairs Office of the State Council, si è confrontata sul 14° Piano Quinquennale Nazionale.

Contesto

Il 14° Piano Quinquennale per lo Sviluppo Economico Nazionale e Sociale della Repubblica Popolare Cinese e per gli Obiettivi a Lungo Termine (2035) fornisce un modello e un programma d’azione per lo sviluppo nazionale, che interessa il quinquennio 2021-2025. Esso definisce il ruolo e la posizione di Hong Kong nello sviluppo generale del paese evidenziando opportunità in vari settori di particolare importanza.

Rafforzare e accrescere i vantaggi competitivi di Hong Kong

Oltre al continuo sostegno nel migliorare lo status di Hong Kong come polo finanziario internazionale, hub privilegiato nel trasporto e nell’attività commerciale, nonché come centro per i servizi legali e di risoluzione delle controversie internazionali in Asia, il Piano offre, per la prima volta, un aiuto concreto in quattro aree critiche:

  • supportare Hong Kong nel suo riposizionamento come aeroporto intercontinentale;
  • trasformare la SAR in un centro di eccellenza nell’innovazione e tecnologia;
  • favorire l’interscambio regionale di brevetti assicurando sempre la salvaguardia delle proprietà intellettuali;
  • fare di Hong Kong un vero e proprio epicentro per le arti e gli scambi culturali tra la Cina e il resto del mondo.

Non manca infine una menzione diretta per lo sviluppo della GBA (Guangdong-Hong Kong-Macao Greater Bay Area).

I punti chiave della cooperazione nella GBA

  • Rafforzare lo sviluppo coordinato dell’industria, dell’istruzione e della ricerca nel Guangdong, a Hong Kong e a Macao perfezionando “i due corridoi e i due ingressi” (il corridoio Guangzhou-Shenzhen-Hong Kong e il corridoio Guangzhou-Zhuhai-Macao e i due ingressi: Hengqin e Lo Ma Chau Loop), promuovendo la creazione di un centro scientifico nazionale integrato e facilitando lo scambio cross-border di progetti innovativi;
  • Accelerare la costruzione di linee ferroviarie interurbane, coordinare le specificità funzionali di porti ed aeroporti e ottimizzare la distribuzione delle risorse di navigazione e di aviazione
  • Approfondire la riforma sulle modalità di sdoganamento alle frontiere e facilitare il flusso efficiente di persone, merci e veicoli
  • Estendere il riconoscimento reciproco delle qualifiche professionali tra la Cina continentale e Hong Kong, come anche per Macao e rafforzare l’interfaccia normativa e la connettività nei settori chiave
  • Facilitare ai giovani di Hong Kong e Macao lo studio, il lavoro e l’avvio di attività nelle città della GBA.
  • Intensificare e ampliare l’accesso reciproco tra i mercati finanziari della Cina continentale e di Hong Kong
  • Approfondire l’interazione Guangdong-Hong Kong-Macao sostenendo la cooperazione regionale del Pan-Pearl River Delta e promuovendo lo sviluppo delle principali piattaforme previste nel Piano, tra cui Qianhai a Shenzhen, Hengqin a Zhuhai, Nansha a Guangzhou, Shenzhen-Hong Kong Loop, ecc.

Seminario: Hong Kong, motore trainante dell’economia asiatica

Hong Kong, partner storico e sostegno strategico per il commercio italiano in Asia, grazie alla presenza di centinaia di aziende italiane che danno vita a un notevole interscambio con la Cina e con il resto del sud-est asiatico, si ripropone come snodo fondamentale per il rilancio delle nostre esportazioni e per l’internazionalizzazione delle nostre imprese.

Infrastrutture solide, mercato finanziario di rilevanza globale, accesso privilegiato al mercato della Cina continentale, regime fiscale e ambiente di lavoro vicino alle imprese, stato di diritto affidabile di impronta anglosassone, porto franco, comunità internazionale, supporto tecnologico e finanziario del governo alle imprese, anche 100% straniere… sono solo alcuni dei privilegi di cui le aziende e le start-up italiane devono avvantaggiarsi per essere competitive nello scenario internazionale nel mercato con il maggiore potenziale di crescita al mondo.

Di questo e molto altro si parlerà al seminario, in formato ibridoin presenza a Bisceglie BT, nel quadro del Salento International Film Festival, e ONLINE, venerdì 10 settembre alle 17:30.

Partecipazione gratuita, registrandosi qui​

Hong Kong: Motore trainante dell’economia asiatica.

Incentivi e nuove opportunità per le aziende italiane

Programma

17:30  Saluti Introduttivi

17:40  Henry Tsoi – Hong Kong. Where the world looks to the future*

18:00  Gianluca Mirante – HKTDC: Servizi per le aziende italiane per favorire il commercio con l’Asia nel periodo d’emergenza

18:20  Stefano De Paoli – Hong Kong: Ultima Chiamata, Imbarco Immediato

19:00  Doris Fong – The Hong Kong Film Industry: Opportunities for Italian Companies to “Join the Show”*

19:10  Testimonianza di una storia di successo italiana a Hong Kong

19:20  Dibattito

19:30  Cocktail e incontri con i relatori

*interventi in lingua inglese seguiti da una breve sintesi in italiano.

Relatori:

Henry Tsoi – Deputy Representative (Acting) – HKETO – www.hongkong-eu.org

Gianluca Mirante – Direttore Italia, Cipro, Grecia e Malta, HKTDC – www.hktdc.com

Stefano De Paoli – Rappresentante in Italia, Invest Hong Kong – www.investhk.gov.hk

Doris Fong – Head, Creative Industries – Invest Hong Kong

ItalianCham Open Talks Series: HK in the era of the superpower struggle

 

 

Partenza con il botto per la nuova gestione della The Italian Chamber of Commerce in Hong Kong and Macao, guidata da Ivano Poma, dirigente italiano, da 11 anni a Hong Kong, con una lunga esperienza nel mondo della moda e del mercato immobiliare, e da una squadra di imprenditori italiani con tanta voglia di portare il Made in Italy ai vertici del mercato cinese. Tra le molte novità che si stanno organizzando ci sarà una serie di incontri chiamati “Open Talks”​ con personaggi di grande spessore per le relazioni internazionali italiane nel mondo. Il primo Open Talk sarà questo giovedì 10 giugno, e sarà trasmesso in streaming su: https://www.youtube.com/watch?v=xfua-vfoAC8

Chi ha a cuore il futuro di HongKong non può assolutamente perdersi questi eventi e dare il proprio contributo all’iniziativa di Ivano Poma e del suo Team, a partire proprio dal prossimo, moderato da Giuliano Castellano, con la partecipazione di Allan Zeman e Alberto Forchielli, che condivideranno il loro pensiero sulle prospettive di Hong Kong coinvolta suo malgrado in una battaglia per la supremazia tra superpotenze.

Maggiori informazioni: https://www.icc.org.hk/events/827/enitaliancham-open-talks-series-hk-in-the-era-of-the-superpower-struggle/