1

Cathay Pacific ritorna a Milano Malpensa

A partire dal mese di ottobre effettuerà un collegamento diretto settimanale tra lo scalo milanese e l’Aeroporto Internazionale di Hong Kong con Airbus A350-1000.

A due anni e mezzo dallo scoppio della pandemia di Covid-19 e il conseguente stop forzato delle operazioni, Cathay Pacific annuncia la ripresa dei voli da e per l’Italia. A partire dall’8 ottobre la livrea bianca e verde con l’iconico brushwing della Compagnia di bandiera Hong Kong tornerà a presidiare i cieli italiani: lo schedule invernale pubblicato nei giorni scorsi prevede, per i mesi di ottobre e novembre, un collegamento diretto settimanale tra Milano Malpensa e l’Aeroporto Internazionale di Hong Kong con partenze il sabato e arrivi in Italia ogni venerdì.

“Il progressivo allentamento delle restrizioni previste per l’ingresso ad Hong Kong sta stimolando la ripresa dell’operatività di Cathay Pacific sull’Europa e il ritorno a Milano Malpensa, uno scalo importante per la clientela business e leisure, è un nuovo, importante traguardo verso la piena ripresa delle operazioni” – dichiara Maggie Wong, Area Manager – Southern Europe di Cathay Pacific.

“Mese dopo mesi i nostri operativi si sono modellati in modo flessibile sulle richieste del mercato, per garantire ai passeggeri una continuità di servizio nel rispetto delle normative. Nel secondo semestre del 2022 ripristineremo anche i voli da e per Madrid, e il rafforzamento dei collegamenti dall’Europa migliorerà le coincidenze per raggiungere, via Hong Kong, le altre destinazioni coperte dal nostro network in Asia Pacifico tra cui Cina, Giappone, Filippine, Thailandia e Australia.”

I voli dall’Italia verranno operati con i nuovi Airbus A350-1000, fiore all’occhiello della flotta della Compagnia che negli ultimi anni ha intensificato i propri sforzi per offrire ai passeggeri un’esperienza di volo superiore nel perimetro di un’aviazione sempre più sostenibile. Con una configurazione a tre classi e un totale di 334 posti disponibili (46 in Business Class, 32 in Premium Economy e 256 in Economy), è particolarmente adatto ai voli di lungo e lunghissimo raggio per l’ultra comfort in cabina garantito da uno spazio extra per le gambe, un sistema di connessione e intrattenimento all’avanguardia e un controllo ottimale dell’umidità e della qualità dell’aria. Inoltre la body shape aerodinamica, motori più efficienti e un eccellente controllo dell’inquinamento acustico migliorano notevolmente le prestazioni ambientali.

Per agevolare i passeggeri in partenza dall’Italia e dal resto d’Europa Cathay Pacific mette a disposizione anche alcuni strumenti digitali pensati per facilitare i preparativi pre-partenza, velocizzare le procedure di check-in e metterli al riparo da sorprese in un contesto normativo e sanitario che cambia molto velocemente.

Il Covid-19 Information Centre è una risorsa online costantemente aggiornata, che raccoglie tutte le informazioni utili incluse le regole di accesso e transito nell’Aeroporto Internazionale di Hong Kong e le norme in vigore nelle altre destinazioni finali. Tra gli strumenti a disposizione c’è anche una checklist consultabile online, che dettaglia i requisiti necessari per l’ingresso ad Hong Kong e FlyReady, una piattaforma virtuale dove caricare tra le 48 e le 12 ore che precedono la partenza il risultato del test PCR e gli altri documenti richiesti per entrare ad Hong Kong.

È stata infine prolungata al 31 dicembre 2022 la validità di Vola senza pensieri, la revoca delle penali sui cambi di prenotazione e itinerario che consentirà fino a questa data di modificare le date del viaggio e la destinazione finale senza costi aggiuntivi, per volare entro il 31 dicembre 2023. I biglietti possono essere acquistati su cathaypacific.com oppure in agenzia di viaggi.

Cathay Pacific Airways è una compagnia aerea internazionale con sede a Hong Kong. Dal suo hub, aeroporto tra i più importanti e apprezzati al mondo, il Gruppo Cathay Pacific effettua servizio passeggeri e cargo verso numerose destinazioni in Asia, America del Nord, Europa e Africa, con una flotta tra le più giovani e moderne del settore. Il vettore sta gradualmente ripristinando lo schedule che aveva subito variazioni a causa della pandemia di Covid-19; attualmente in Europa opera voli passeggeri da e per Londra, Manchester, Parigi, Francoforte e Amsterdam con aeromobili A350-900 e A350-1000 di ultima generazione. I collegamenti diretti da e per l’Italia riprenderanno a ottobre 2022. In Italia, Cathay Pacific è stata premiata in occasione degli Italian Mission Awards 2020, 2019 e 2017. A livello internazionale si è aggiudicata per quattro volte il titolo di “Best Global Airline” e per cinque anni consecutivi quello di “Worl’d Top 10 Cleanest Airline” assegnati da Skytrax.




Voli giornalieri da Londra dall’8 al 30 Giugno

Cathay Pacific torna a collegare in modo regolare l’Europa con il suo hub di Hong Kong: dopo oltre due anni di restrizioni, il summer schedule 2022 della Compagnia vede una ripresa graduale dei collegamenti con Parigi, Amsterdam, Francoforte e Manchester e un aumento delle frequenze sull’asse Londra-Hong Kong, dove dal 5 giugno effettuerà un servizio giornaliero.

Lo scorso 1°maggio il Governo di Hong Kong ha annunciato un’ulteriore distensione delle regole di ingresso in città, aprendo a tutti i visitatori internazionali non residenti che abbiano completato il ciclo vaccinale. Per entrare ad Hong Kong ora è sufficiente un test PCR negativo effettuato nelle 48 ore precedenti la partenza, successivamente ripetuto all’arrivo in aeroporto, e osservare un periodo ridotto a 7 giorni di quarantena in hotel.  

A fronte di questo ulteriore allentamento del meccanismo di sospensione dei voli, nei prossimi mesi Cathay Pacific opererà una serie di collegamenti aggiuntivi per consentire ai passeggeri europei di arrivare a destinazione proprio nel momento in cui hanno necessità di farlo, scegliendo tra le diverse partenze offerte da alcuni aeroporti principali.

La programmazione di giugno prevede sei voli da Parigi Charles de Gaulle (il 7, 17, 20, 23, 27 e 29) e quattro voli da Amsterdam (9, 15, 22 e 30 e Francoforte (5, 16, 21 e 28), scali facilmente raggiungibili anche da tutti gli aeroporti italiani. La continuità dei collegamenti è già confermata anche per i mesi di luglio, agosto e settembre con una media di due frequenze settimanali da Parigi (martedì e giovedì) e Francoforte (giovedì e sabato), e una (lunedì) da Amsterdam.

A partire dal 5 giugno il Londra Heathrow-Hong Kong verrà operato con frequenza giornaliera e la rotta Manchester-Hong Kong verrà coperta con una media di cinque voli settimanali, potenziando ulteriormente il ventaglio di opzioni a disposizione dei passeggeri in partenza dall’Italia e dal resto d’Europa.

Si prevede che a beneficiare della nuova regolamentazione e del conseguente potenziamento dell’operativo di Cathay Pacific saranno inizialmente i cittadini di Hong Kong che potranno riabbracciare i propri familiari e le numerose aziende italiane ed europee che hanno rapporti e interessi economici in Oriente, costrette da inizio 2020 a rinunciare ai viaggi per affari.

Più gradualmente è attesa la ripresa del traffico leisure, grazie al potenziamento di alcune rotte per il Sud-Est Asiatico e l’Asia Pacifico con buone coincidenze con i voli in arrivo dall’Europa. In caso di transito ad Hong Kong ai passeggeri è richiesto un PCR test con risultato negativo effettuato nelle 48 ore precedenti la partenza, indipendentemente dalle regole in vigore nella destinazione finale. 

Per agevolare ulteriormente i passeggeri in partenza dall’Italia e dal resto d’Europa Cathay Pacific mette a disposizione alcuni strumenti digitali. Oltre ad una checklist consultabile online, che dettaglia i requisiti necessari per l’ingresso ad Hong Kong, la Compagnia ha messo a punto anche FlyReady, uno spazio dove caricare in formato digitale tutte le certificazioni sanitarie e gli altri documenti richiesti per entrare ad Hong Kong. Accedendo alla piattaforma tra le 48 e le 12 ore che precedono la partenza, i passeggeri possono depositare il risultato del test PCR e tutti gli altri file ricevendo un riscontro rapido in merito alla correttezza e completezza della documentazione presentata: uno strumento intuitivo che facilita i preparativi pre-partenza, velocizza le procedure di check-in in aeroporto e soprattutto mette al riparo da inconvenienti e sorprese dell’ultimo minuto.

E’ stata infine prolungata al 31 dicembre 2022 la validità di Vola senza pensieri, la revoca delle penali sui cambi di prenotazione e itinerario che consentirà fino a questa data di modificare le date del viaggio e la destinazione finale senza costi aggiuntivi, per volare entro il 31 dicembre 2023.




Hong Kong – Hub di Innovazione Tecnologica offre opportunità alle aziende italiane per progetti di Industria 4.0

Con la sua vicinanza alla Cina continentale e il forte sostegno del governo, Hong Kong è ben posizionata per diventare un hub internazionale dell’innovazione tecnologica. Una delle iniziative chiave messe in atto dal governo di Hong Kong è il programma di re-industrializzazione finalizzato a sostenere lo sviluppo di industrie manifatturiere avanzate, basate su nuove tecnologie e produzione intelligente. Si tratta di una strategia importante volta a promuovere la diversificazione dell’economia di Hong Kong, avvalendosi dei ben noti punti di forza di città cosmopolita, piazza finanziaria, hub commerciale e logistico, accesso privilegiato al mercato cinese e fonte inesauribile di progetti tecnologici.

L’attuale governo ha investito oltre 130 miliardi di dollari di HK per lo sviluppo dell’Innovazione Tecnologica. Il sostegno del governo copre le infrastrutture, il capitale, il talento e lo sviluppo tecnologico ed è destinato alle aziende che operano a Hong Kong, senza alcuna discriminazione nei confronti di aziende a capitale interamente straniero.

Il webinar ha lo scopo di illustrare i servizi, le infrastrutture, il supporto tecnologico, le opportunità commerciali e i contributi economici di cui possono usufruire le aziende italiane interessate ad espandersi in Asia, avvalendosi del pacchetto di incentivi offerti dalla Regione Autonoma cinese di Hong Kong.

PROGRAMMA
10:00 Introduzione
Moderatore: Stefano De Paoli, Senior Representative (Italy), Invest Hong Kong

10:05 Business Opportunities for Advanced Manufacturing in Hong Kong
Benjamin Wong, Head of Transport, Infrastructure and Advanced Manufacturing, Invest Hong Kong

10:15 Advanced Manufacturing Facilities in Hong Kong
Sheron Sit, Senior Manager, Advanced Manufacturing, Hong Kong Science and Technology Parks Corp.

10:30 Make Smart Smarter: the OWL
Aaron Lyu, Senior Consultant, Robotics and Artificial Intelligence Division, Hong Kong Productivity Council

10:45 Domande e Risposte in inglese per i partecipanti di Hong Kong

10:55 Fine della Prima Parte in Lingua Inglese e Inizio del Dibattito in Italiano

10:55 Condivisione dell’Esperienza di un Imprenditore Italiano a Hong Kong
Roberto Leone, Managing Director, NiRoTech Ltd.

11:05 Finanza Agevolata, Partecipazione al Capitale e altri Strumenti a Sostegno dell’Internazionalizzazione delle Aziende Italiane
Carlo De Simone, Servizio Institutional Relations & Indirect Channels Responsabile Indirect Channels

11:15 Dibattitto con la partecipazione di Roberto Leone, Carlo De Simone, Caterina Bernardini de Pace, General Manager, Italian Chamber of Commerce in Hong Kong & Macao e Stefano Soliano, Vice Presidente di InnovUp e CEO di C.NEXT Spa

Partecipazione gratuita, previa registrazione cliccando qui