Hong Kong incontra le aziende innovative italiane

postato in: Non categorizzato | 0
Condividi su:
image_pdfimage_print

L’ufficio di rappresentanza in Italia di Invest Hong Kong ha il piacere di annunciare che nel mese di maggio faranno visita a Milano Jayne Chan, Head of StartmeupHK, e Simon Tsang, Head of Innovation & Technology. Di seguito vi illustreremo le opportunità per le start-up e le aziende innovative italiane di interfacciarsi con Jayne e con Simon.

Per le start-up e le aziende innovative che hanno già in programma un’ipotesi di espansione in Asia, che preveda l’insediamento di un’unità operativa di qualunque tipo, un progetto di R&S sostenuto da contributi pubblici presso un incubatore asiatico, un ufficio commerciale o un’operazione comunque connessa con l’innovazione e la tecnologia  è possibile fissare un incontro privato.

In alternativa, è possibile partecipare a una presentazione seguita da un dibattito, in cui si discuterà delle opportunità offerte da Hong Kong, nei rispettivi settori di competenza, in termini di: sviluppo commerciale in Cina, programmi di incubazione e accelerazione, contributi pubblici allo sviluppo di progetti di innovazione tecnologica, incontro con investitori, partner, fornitori di hardware e software, consulenti e parchi tecnologici. L’incontro con Jayne sarà il 6 maggio alle 19:00 presso HERE, Via Tortona, 33 Milano mentre l’incontro con Simon, sarà il 17 maggio alle 13:00, a Milano. La partecipazione è gratuita per entrambi gli eventi fino ad esaurimento posti, previa richiesta via email (investhk.italy@gmail.com).

La scelta tra i due personaggi dovrebbe essere orientata soprattutto al tipo di interesse e di progetto. Jayne è l’esperta dell’ecosistema delle startup di Hong Kong, la responsabile dello StartmeUpHK Festival (startmeup.hk) e il contatto più appropriato per startup interessate a proiettarsi nei mercati asiatici. Simon è un ingegnere, profondo conoscitore del mercato delle tecnologie in Cina, abituato a valutare i progetti sotto il profilo delle potenzialità e fattibilità, con particolare focus su biotech, elettronica, meccatronica e innovazione tecnologica in generale, più orientato all’hardware che al software, non necessariamente nel mondo delle start-up.