Grande successo per il roadshow di Hong Kong nel Sud Italia

postato in: news | 0
Condividi su:
image_pdfimage_print

Venerdì 16 novembre ad Alberobello si è concluso il roadshow di Hong Kong che ci ha visti partecipare a 3 eventi nel sud Italia per parlare di come Hong Kong sia un motore trainante dell’economia asiatica in grado di offrire servizi e incentivi per spianare la strada alle esportazioni italiane. 

 

Venerdì 16 novembre ad Alberobello si è concluso il Roadshow di Hong Kong che ci ha visti partecipare a 3 eventi nel sud Italia per parlare di come Hong Kong sia un motore trainante dell’economia asiatica in grado di offrire servizi e incentivi per spianare la strada alle esportazioni italiane. La Cina, da produttore a basso costo è diventato un mercato fiorente per le nostre Esportazioni. Giocare un ruolo attivo nel Paese e occupare spazi prima della concorrenza internazionale è determinante per avvantaggiarsi delle opportunità infinite che la Cina offre oggi alle imprese di ogni settore. Hong Kong, città cinese con uno statuto speciale che permette totale libertà di impresa e dei movimenti di merci e denaro, facilità di comunicazione (lingue ufficiali inglese e cinese), con una centenaria tradizione di scambi commerciali con la Cina continentale, si propone come testa di ponte per agevolare le imprese italiane interessate a sviluppare gli scambi commerciali, cooperazione tecnologica, industriale e partnership di ogni tipo in Cina.

Il primo evento, tenutosi presso Confindustria Salerno, ha visto la partecipazione di 70 persone e oltre 60 aziende. Questi hanno dato vita a un dibattito, a fine seminario, che si è prolungato ben oltre il tempo previsto, confermando il grande interesse del sud per la Cina e i mercati asiatici. Il programma prevedeva l’intervento da parte di esponenti della Confindustria, dell’Hong Kong Economic and Trade Office, dell’Hong Kong Development Council, di Invest HK, dell’associazione Italia-Hong Kong e dell’International Propeller Club.

Salerno: Ing. Nicola Scafuro – Confindustria Salerno; Fiona Chau – Hong Kong Economic and Trade Office; Gianluca Mirante – HKTDC; Stefano De Paoli – Invest HK; Riccardo Fuochi – Associazione Italia Hong Kong; Umberto Masucci – International Propeller Club

 

Nei due giorni seguenti, il seminario si è spostato in Puglia e ha toccato Bari e Alberobello. L’oggetto dei dibattiti era quello di presentare l’importanza di Hong Kong come centro del business in Asia e le opportunità che riserva alle aziende pugliesi. Circa 40 aziende, principalmente appartenenti al settore alimentare, dei gioielli, della moda e degli accessori, della logistica e dei servizi, hanno contribuito a rendere questo evento un successo nel sud d’Italia. Hanno avuto modo di conoscere Hong Kong e il ruolo che ricopre come facilitatore per connettere le aziende italiane alla Cina.

Bari: Gianluca Mirante – HKTDC;  Antonio Barile – Camera di Commercio Italo Orientale; Fiona Chau – Hong Kong Economic and Trade Office;  Stefano De Paoli – Invest HK

 

Il terzo ed ultimo evento del Roadshow di Hong Kong nel sud d’Italia, si è svolto nella meravigliosa Alberobello, caratterizzata dai trulli, i quali sono patrimonio dell’UNESCO. Anche se i partecipanti erano meno rispetto agli altri due eventi, il livello d’interesse nelle opportunità che Hong Kong ha da offrire alle aziende italiane è rimasto sempre lo stesso. Il sindaco di Alberobello, Michele Maria Longo, ha affermato: “in Puglia abbiamo sia attrazioni tradizionali culturali che tecnologia che produce parti importanti dei velivoli Boeing e siamo pronti per unirci alle aziende di Hong Kong per fare affari insieme in Cina e per accoglierle ad Alberobello, dove potranno trovare bellissime attrazioni e cibo e vini famosi in tutto il mondo”.

 Alberobello: Stefano De Paoli – Invest HK; Gianluca Mirante – HKTDC;  Michele Maria Longo – Sindaco di Alberobello; Alessandra Barnaba – Camera di Commercio Italo Orientale