Entrare nell’ecosistema del Parco Scientifico e Tecnologico di Hong Kong senza uscire dall’Italia

Entrare nell’ecosistema del Parco Scientifico e Tecnologico di Hong Kong senza uscire dall’Italia

Il nuovo anno a Hong Kong coincide con un rinnovato interesse per l’innovazione ed il digitale intesi come strumenti per migliorare e rendere più armonico il proprio sistema di ”way of life”. In questo senso l’HK Science & Technology Park di Hong Kong (Business Incubator For Technology & Innovation Industry | HKSTP), il principale parco tecnologico locale, ha aperto un nuovo “round” rivolto a tutti gli “innovatori” del mondo per aderire a IDEATION (IDEATION | HKSTP), un programma di pre-incubazione utile per chi è alla ricerca di un primo “approdo” a Hong Kong e ai mercati asiatici.

 

Il programma, della durata di un anno, prevede un seed fund iniziale da 100mila dollari di Hong Kong, poco più di 11.000 euro, sotto forma di grant, quindi senza equity in cambio, insieme ad altre facilitazioni ed è possibile iscriversi direttamente online (Public – LoginPage (hkstp.org). Le iscrizioni sono aperte fino al 28 gennaio.

 

Il percorso formativo di Ideation garantisce un supporto completo agli “startupper”, dalla progettazione del modello di business alla ricerca di investimenti, al supporto tecnologico e a quello commerciale, ed è utile per apprendere le competenze fondamentali di cui si ha bisogno per avviare un’attività innovativa a Hong Kong, per poi espandersi in Cina e nel resto dell’Asia. Il tutto a distanza, senza bisogno di uscire dall’Italia. Alla fine del programma, per chi lo desiderasse, l’ammissione al programma vero e proprio di accelerazione a Hong Kong è quasi garantito, per le startup che hanno completato con successo il percorso concordato al momento dell’ammissione a IDEATION.

 

Inoltre, vi ricordiamo che Invest Hong Kong è sempre in prima linea per aiutare i talenti e le startup innovative ad esplorare le opportunità di espansione nei mercati asiatici, tramite l’insediamento di sedi operative, programmi di incubazione e R&S a Hong Kong.

 

Se foste interessati a saperne di più, ovviamente senza alcun impegno, potete contattare direttamente il Team italiano di InvestHK scrivendo a italy@investhk.com.hk per fissare una breve call introduttiva.

 




Hong Kong, motore trainante dell’economia asiatica opportunità̀ di export e innovazione per le imprese italiane del settore Food & FoodTech

La Cina si è trasformata in pochi anni da produttore a basso costo al più̀ promettente mercato per le nostre esportazioni. Giocare un ruolo attivo nel Paese e occupare spazi prima della concorrenza internazionale è determinante per sfruttare le opportunità̀ che la Cina offre oggi alle imprese di ogni settore.

Hong Kong, città cinese con uno statuto speciale che consente totale libertà di impresa e di movimento di merci e denaro e facilità di comunicazione (lingue ufficiali sono inglese e cinese) svolge un ruolo fondamentale nei processi di internazionalizzazione della Cina.

La leadership del governo di Hong Kong ha iniettato nuova energia e vitalità̀ all’economia, rilanciando il ruolo di Hong Kong come motore trainante della Guangdong-Hong Kong-Macao Greater Bay Area (GBA) e della Belt & Road Initiative, con un numero di iniziative che ha innescato un ciclo virtuoso, dando vita a progetti, investimenti e operazioni imprenditoriali soprattutto nei settori dell’Innovation Technology, Fintech, Start-up, Ricerca e Sviluppo, Industrie Creative, ma anche in settori più̀ tradizionali come l’agroalimentare e il tessile.

Il governo e le aziende di Hong Kong cercano attivamente partner e talenti europei, offrendo incentivi economici e percorsi agevolati. Le aziende italiane non possono e non devono mancare all’appuntamento con i potenziali partner di Hong Kong, per giocare con loro un ruolo chiave in tutta la Cina.
Il seminario tratterà in particolare le opportunità di Sviluppo Commerciale e di partecipazione a programmi di incubazione/accelerazione nel settore FoodTech, AgriTech, Proteine Alternative, Logistica, Sostenibilità e Innovazione Alimentare, Tecnologia della Ristorazione e sotto settori collegati.

PROGRAMMA

Henry TsoiHKETO, Brussels – Hong Kong. Where the world looks to the future*

Gianluca MiranteHKTDC – Servizi per le aziende italiane per favorire il commercio con l’Asia nel periodo d’emergenza

Stefano De PaoliInvestHK – Programmi di Accelerazione e Contributi del governo di Hong Kong a sostegno dell’Innovazione

Sindy WongInvestHK – The Hong Kong F&B Market and Opportunities for International FoodTech companies (in video da Hong Kong)*

Dibattito

Per riguardare l’evento, clicca qui




Webinar on Talent Attraction

Situata nel cuore dell’Asia, Hong Kong è la città ideale per i talenti. Inoltre, la sua posizione strategica apre, ai talenti internazionali, le porte delle molteplici opportunità presenti in Cina e nei paesi limitrofi, la cui economia è in via di sviluppo.

Mercoledì 1° dicembre, insieme alle istituzioni più significative e a giovani testimonial dal talento consolidato, abbiamo parlato di come iniziare la propria carriera ad Hong Kong.

Che le tue aspirazioni siano di fare ricerca universitaria, di lanciare la tua startup oppure iniziare la tua carriera in una multinazionale, troverai tante risposte alle tue domande oltre che consigli pratici su come iniziare: fast-track per ottenere il Visto, link con aziende e Università che assumono, acceleratori e incubatori di startup, la vita a HK e molto, molto altro.

Join our Aspire to Achieve More @Hong Kong webinar and move towards the next milestone of your career!

Agenda

Note introduttive
Stephen Phillips, Director-General of Investment Promotion, Invest Hong Kong

Presentazione
Jimmy Chiang, Associate Director-General of Investment Promotion (Business Development), Invest Hong Kong – Opportunità e facilitazioni per talenti stranieri a Hong Kong

Tavola rotonda
Moderatore: Stefano De Paoli

Relatori:
• Caterina Bernardini De Pace, General Manager, Italian Chamber of Commerce in Hong Kong & Macao
• Manuele Bosetti, APAC Regional Manager, Proposition HK Limited
• Giuliano G. Castellano, Associate Professor, Faculty Law, The University of Hong Kong
• Giulio Chiribella, Associate Professor, Faculty of Law, The University of Hong Kong
• Cristina Michelini, Chief Operating Officer APAC, L I V I N farms
• Esterina Nervino, Assistant Professor, Department of English, Department Marketing, City University of Hong Kong
• Elena Raho, Founder, HERE FASHION HUB
• Francesco Vitali, Tax Director, Deloitte AP ICE

Chiusura dei lavori: Ivano Poma, President, Italian Chamber of Commerce in Hong Kong & Macao

Per riguardare l’evento clicca qui




Hong Kong: motore trainante dell’economia asiatica. Incentivi e nuove opportunità per le aziende e i talenti pugliesi

L’internazionalizzazione delle imprese italiane è una via cruciale per aumentare la competitività dei prodotti Made in Italy sul mercato estero e ampliarne le prospettive. Nel PNRR sono stati stanziati numerosi fondi in questa direzione, per far sì che la sfida economica globale possa condurre a una ripresa economica rapida ed efficace.

 

Giulio Chiarizia, avvocato dello Studio Legale Tributario Fantozzi & Associati e esperto in materia, parteciperà al webinar promosso insieme a Andrea Bartoli & Co., Sviluppo Cina e Macroazienda Innovazione e Sviluppo Srl, dal titolo “L’internazionalizzazione delle Imprese Italiane”, in programma il 18 novembre dalle ore 18:00 alle 19:00.

 

Al seminario interverranno anche il dott. Stefano De Paoli, Presidente di Sviluppo Cina e rappresentante in Italia di Invest Hong Kong; Andrea Bartoli, di Andrea Bartoli & Co. International Tax Consultants, e Alessandro Passalacqua, di Macroazienda Innovazione e Sviluppo Srl

 

La partecipazione è gratuita previa registrazione: innovazione@macroazienda.it

 




Cathay Pacific torna a solcare i cieli dallʼItalia

La Compagnia riapre il collegamento diretto tra lʼItalia e Hong Kong con un volo settimanale da e per lʼaeroporto di Milano Malpensa.

Lo scorso 24 settembre Cathay Pacific ha raggiunto un traguardo importante festeggiando il suo 75°Anniversario, e ora torna a presidiare i cieli italiani con una novità: a partire dal prossimo 6 novembre, grazie alla graduale riapertura dei viaggi a seguito della pandemia di Covid-19, la Compagnia aerea ritornerà a volare dallʼaeroporto di Malpensa, con una programmazione settimanale, a bordo dei suoi moderni e sempre più sostenibili A350-1000.

Il volo CX234 partirà ogni sabato alle 11:45 dallʼAeroporto di Milano Malpensa, mentre il volo CX233 decollerà ogni venerdì dallʼAeroporto Internazionale di Hong Kong alle 00:50 (ora locale).

Numero volo              Partenza               Arrivo                    Giorno

CX 234                       MXP 11:45            HKG 06:30+1         Sabato

CX 233                       HKG 00:50            MXP 06:45             Venerdì

In questo periodo particolare per i viaggi è stata priorità di Cathay Pacific essere sempre aggiornata sulla situazione mondiale, monitorando costantemente le ultime informazioni e restrizioni sugli spostamenti tra stati e impegnandosi al massimo per garantire affidabilità e fiducia ai propri viaggiatori, portandoli sempre alla loro destinazione finale.

“Siamo orgogliosi di poter festeggiare la ripresa dei voli dallʼItalia a poco più di un mese di distanza dalla celebrazione del nostro 75° Anniversario, sono sicuramente due traguardi importanti”, commenta Maggie Wong, Area Manager Souther Europe Francia, Italia e Spagna di Cathay Pacific. “In questo periodo la salute e il benessere dei nostri passeggeri sono la massima priorità, offrendo loro unʼesperienza di viaggio sicura, senza però venire meno allʼeccellenza dei prodotti e servizi a bordo e a terra a cui erano abituati nellʼera pre Covid-19.”

Unʼesperienza green a cinque stelle

Da sempre, la Compagnia si distingue nel panorama dei vettori aerei per i suoi servizi eccellenti dove il massimo comfort e benessere si combinano sapientemente con la cura di ogni dettaglio, lʼampia offerta di entertainment e la raffinata cucina a bordo, con un occhio di riguardo ogni giorno più importante verso la sostenibilità. Per la ripresa dai voli dallʼItalia, Cathay Pacific ha infatti scelto i rinomati A350-1000: gli aeromobili più leggeri ed efficienti di ultima generazione che, grazie al design, ai motori di ultima generazione e allʼutilizzo di materiali avanzati, riducono e ottimizzano il consumo di carburante.

LʼA350-1000 è lʼaereomobile più grande della flotta di Cathay Pacific e presenta una configurazione a 3 classi: 46 posti in Business Class, 32 in Premium Economy Class e 256 in Economy Class, per un totale di 334 posti. Ogni dettaglio a bordo è stato studiato per innalzare la qualità dellʼesperienza di viaggio dei passeggeri in ogni classe di volo e accoglierli in un ambiente confortevole, offrendo le migliori condizioni per il riposo e garantire a ciascun passeggero totale libertà di controllo e organizzazione dello spazio e del sistema di intrattenimento, personalizzandoli a seconda delle proprie esigenze di lavoro, divertimento e relax.

Un impegno costante per la sicurezza

Lo scorso anno, per dare maggiore fiducia ai propri viaggiatori, Cathay Pacific ha lanciato “Cathay Care”: un pacchetto avanzato di misure che accompagnano e tutelano i passeggeri dalla partenza fino allʼarrivo a destinazione, con procedure di check-in completamente digitalizzate che rispettano il distanziamento sociale, nuove norme di accesso alle lounge e ai servizi di ristorazione, postazioni con erogatori di gel disinfettante a bordo e distribuzione di kit brandizzati contenenti salviettine igienizzanti monouso e una mascherina di scorta.

La pulizia della cabina resta un must per il vettore che, da cinque anni in testa alla classifica delle dieci compagnie aeree più pulite al mondo secondo Skytrax, rinnova lʼimpegno a sanificare con cura gli ambienti e a purificare lʼaria a bordo con filtri chirurgici HEPA, segno del servizio attento e personalizzato che contraddistingue Cathay Pacific, nel pieno rispetto delle normative vigenti.

Inoltre, per garantire ai passeggeri di viaggiare in tutta tranquillità, la Compagnia offre fino al 31 dicembre 2021 una copertura assicurativa gratuita delle spese mediche da COVID-19, in collaborazione con AXA General Insurance Hong Kong Limited, valida dalla data di partenza per una durata massima di 30 giorni.

Ma di questi tempi, viaggiare senza pensieri significa acquistare un volo senza timore di non potere più modificare la prenotazione, e con “Vola senza pensieri” di Cathay Pacific tutto questo è possibile. Per tutti i biglietti acquistati sul sito cathaypacific.com e in agenzia fino al 31 dicembre 2021, è consentito riprogrammare senza limiti la data e la destinazione finale fino al 31 dicembre 2021, per viaggiare entro il 31 dicembre 2022.

Maggiori informazioni sono disponibili qui.

Tutti i dettagli e gli aggiornamenti Covid-19 e sulla sicurezza in viaggio, sono disponibili qui.
Per poter viaggiare in tutta tranquillità, Cathay Pacific ha ideato una checklist dei 6 documenti necessari da preparare prima di arrivare all’aeroporto, disponibili qui.
Le informazioni relative ai moduli di dichiarazione sanitaria pre-partenza sono disponibili qui.



Il ruolo di Hong Kong nel Quattordicesimo Piano Quinquennale

Il ruolo di Hong Kong nel Quattordicesimo Piano Quinquennale

Il 23 agosto 2021, una delegazione guidata da Huang Liuquan, Deputy Director of the Hong Kong and Macao Affairs Office of the State Council, si è confrontata sul 14° Piano Quinquennale Nazionale.

Contesto

Il 14° Piano Quinquennale per lo Sviluppo Economico Nazionale e Sociale della Repubblica Popolare Cinese e per gli Obiettivi a Lungo Termine (2035) fornisce un modello e un programma d’azione per lo sviluppo nazionale, che interessa il quinquennio 2021-2025. Esso definisce il ruolo e la posizione di Hong Kong nello sviluppo generale del paese evidenziando opportunità in vari settori di particolare importanza.

Rafforzare e accrescere i vantaggi competitivi di Hong Kong

Oltre al continuo sostegno nel migliorare lo status di Hong Kong come polo finanziario internazionale, hub privilegiato nel trasporto e nell’attività commerciale, nonché come centro per i servizi legali e di risoluzione delle controversie internazionali in Asia, il Piano offre, per la prima volta, un aiuto concreto in quattro aree critiche:

  • supportare Hong Kong nel suo riposizionamento come aeroporto intercontinentale;
  • trasformare la SAR in un centro di eccellenza nell’innovazione e tecnologia;
  • favorire l’interscambio regionale di brevetti assicurando sempre la salvaguardia delle proprietà intellettuali;
  • fare di Hong Kong un vero e proprio epicentro per le arti e gli scambi culturali tra la Cina e il resto del mondo.

Non manca infine una menzione diretta per lo sviluppo della GBA (Guangdong-Hong Kong-Macao Greater Bay Area).

I punti chiave della cooperazione nella GBA

  • Rafforzare lo sviluppo coordinato dell’industria, dell’istruzione e della ricerca nel Guangdong, a Hong Kong e a Macao perfezionando “i due corridoi e i due ingressi” (il corridoio Guangzhou-Shenzhen-Hong Kong e il corridoio Guangzhou-Zhuhai-Macao e i due ingressi: Hengqin e Lo Ma Chau Loop), promuovendo la creazione di un centro scientifico nazionale integrato e facilitando lo scambio cross-border di progetti innovativi;
  • Accelerare la costruzione di linee ferroviarie interurbane, coordinare le specificità funzionali di porti ed aeroporti e ottimizzare la distribuzione delle risorse di navigazione e di aviazione
  • Approfondire la riforma sulle modalità di sdoganamento alle frontiere e facilitare il flusso efficiente di persone, merci e veicoli
  • Estendere il riconoscimento reciproco delle qualifiche professionali tra la Cina continentale e Hong Kong, come anche per Macao e rafforzare l’interfaccia normativa e la connettività nei settori chiave
  • Facilitare ai giovani di Hong Kong e Macao lo studio, il lavoro e l’avvio di attività nelle città della GBA.
  • Intensificare e ampliare l’accesso reciproco tra i mercati finanziari della Cina continentale e di Hong Kong
  • Approfondire l’interazione Guangdong-Hong Kong-Macao sostenendo la cooperazione regionale del Pan-Pearl River Delta e promuovendo lo sviluppo delle principali piattaforme previste nel Piano, tra cui Qianhai a Shenzhen, Hengqin a Zhuhai, Nansha a Guangzhou, Shenzhen-Hong Kong Loop, ecc.



Seminario: Hong Kong, motore trainante dell’economia asiatica

Hong Kong, partner storico e sostegno strategico per il commercio italiano in Asia, grazie alla presenza di centinaia di aziende italiane che danno vita a un notevole interscambio con la Cina e con il resto del sud-est asiatico, si ripropone come snodo fondamentale per il rilancio delle nostre esportazioni e per l’internazionalizzazione delle nostre imprese.

Infrastrutture solide, mercato finanziario di rilevanza globale, accesso privilegiato al mercato della Cina continentale, regime fiscale e ambiente di lavoro vicino alle imprese, stato di diritto affidabile di impronta anglosassone, porto franco, comunità internazionale, supporto tecnologico e finanziario del governo alle imprese, anche 100% straniere… sono solo alcuni dei privilegi di cui le aziende e le start-up italiane devono avvantaggiarsi per essere competitive nello scenario internazionale nel mercato con il maggiore potenziale di crescita al mondo.

Di questo e molto altro si parlerà al seminario, in formato ibridoin presenza a Bisceglie BT, nel quadro del Salento International Film Festival, e ONLINE, venerdì 10 settembre alle 17:30.

Partecipazione gratuita, registrandosi qui​

Hong Kong: Motore trainante dell’economia asiatica.

Incentivi e nuove opportunità per le aziende italiane

Programma

17:30  Saluti Introduttivi

17:40  Henry Tsoi – Hong Kong. Where the world looks to the future*

18:00  Gianluca Mirante – HKTDC: Servizi per le aziende italiane per favorire il commercio con l’Asia nel periodo d’emergenza

18:20  Stefano De Paoli – Hong Kong: Ultima Chiamata, Imbarco Immediato

19:00  Doris Fong – The Hong Kong Film Industry: Opportunities for Italian Companies to “Join the Show”*

19:10  Testimonianza di una storia di successo italiana a Hong Kong

19:20  Dibattito

19:30  Cocktail e incontri con i relatori

*interventi in lingua inglese seguiti da una breve sintesi in italiano.

Relatori:

Henry Tsoi – Deputy Representative (Acting) – HKETO – www.hongkong-eu.org

Gianluca Mirante – Direttore Italia, Cipro, Grecia e Malta, HKTDC – www.hktdc.com

Stefano De Paoli – Rappresentante in Italia, Invest Hong Kong – www.investhk.gov.hk

Doris Fong – Head, Creative Industries – Invest Hong Kong




ItalianCham Open Talks Series: HK in the era of the superpower struggle

 

 

Partenza con il botto per la nuova gestione della The Italian Chamber of Commerce in Hong Kong and Macao, guidata da Ivano Poma, dirigente italiano, da 11 anni a Hong Kong, con una lunga esperienza nel mondo della moda e del mercato immobiliare, e da una squadra di imprenditori italiani con tanta voglia di portare il Made in Italy ai vertici del mercato cinese. Tra le molte novità che si stanno organizzando ci sarà una serie di incontri chiamati “Open Talks”​ con personaggi di grande spessore per le relazioni internazionali italiane nel mondo. Il primo Open Talk sarà questo giovedì 10 giugno, e sarà trasmesso in streaming su: https://www.youtube.com/watch?v=xfua-vfoAC8

Chi ha a cuore il futuro di HongKong non può assolutamente perdersi questi eventi e dare il proprio contributo all’iniziativa di Ivano Poma e del suo Team, a partire proprio dal prossimo, moderato da Giuliano Castellano, con la partecipazione di Allan Zeman e Alberto Forchielli, che condivideranno il loro pensiero sulle prospettive di Hong Kong coinvolta suo malgrado in una battaglia per la supremazia tra superpotenze.

Maggiori informazioni: https://www.icc.org.hk/events/827/enitaliancham-open-talks-series-hk-in-the-era-of-the-superpower-struggle/